martedì , 17 settembre 2019
A huge collection of 3400+ free website templates JAR theme com WP themes and more at the biggest community-driven free web design site
Home / News Quattro Ruote / Adria, Gara 1. Eric Scalvini (Honda) domina dal primo giro, ma che spettacolo sul bagnato della prima stagionale per il TCR Italy.

Adria, Gara 1. Eric Scalvini (Honda) domina dal primo giro, ma che spettacolo sul bagnato della prima stagionale per il TCR Italy.

Il bresciano della MM Motorsport sfrutta un lungo del poleman Jonathan Giacon (Seat Leon) che chiude secondo davanti a Nicola Baldan (Seat Leon). Tra le Peugeot di classe TCT vittoria di Raimondo Ricci e terzo posto per il sorprendente Stefano Accorsi. Domani gara 2 in diretta TV su Sportitalia alle 10.30.
Immagine

Eric Scalvini è il primo vincitore della nuova stagione di gare per il TCR Italy, il Campionato Italiano Turismo riservato alle due litri turbo a trazione anteriore.

Sotto una pioggia torrenziale e sulle difficilissime condizioni di pista bagnata, il pilota bresciano si impone dalla prime curve al volante della Honda Civic della MM Motorsport e davanti a Jonathan Giacon, autore della pole position, ma anche di un lungo sulla Opel Astra, sulla quale però non è riuscito ad attivarsi la ventola antiappannamento.

Se sul terzo gradino del podio Nicola Baldan sale senza correre rischi e già pensando ai punti del Campionato, alle spalle della Leon della Pit Lane Competizioni è stato spettacolo con Silvano Bolzoni che, al volante della Leon di Tecnodom, riesce ad emergere dalla bagarre davanti al sorprendente Raimondo Ricci, quinto assoluto e primo tra le Peugeot 308 Racing Cup della classe TCT e nei colori Autostar.

A lungo nel gruppo in lotta per il quarto posto chiude invece sesto Max Mugelli, sulla Audi RS3 della Pit Lane Competizioni, mentre alle sue spalle Andrea Argenti è settimo sulla prima delle Leon Dsg al traguardo e nei colori della South Italy.

La lotta ai ferri corti nelle posizioni al ridosso del podio ha visto protagonisti anche Plamen Kralev, costretto a partire dalla corsia box sulla Audi ed il giovane Davide Nardilli che, con la seconda Honda Civic della MM Motorsport, duella fianco a fianco con il rivale bulgaro poi esclusione dalla classifica per non aver rispettato un drive through comminatogli per la procedura di partenza irregolare.

Daniele Cappella, sulla seconda Leon Dsg al via, sale così in nona posizione davanti alla Peugeot di Francesco Neri (Arduini Corse) ed alle Leon di Giuseppe Montalbano (BF Motorsport) e Nello Nataloni, con la versione Dsg della NOS Racing.

Ottimo 13esimo assoluto e dopo una gara in condizioni difficilissime per un pilota al debutto, chiude Stefano Accorsi, sulla terza Peugeot in gara.

Costretti invece al ritiro Massimiliano Gagliano (Volkswagen Golf GTI MC Corse) e Alessandro Thellung (Seat Leon – Dsg- BF Motorsport).

Gara podio TCT, Ricci-Bernazzani (Arduini Corse,PeugeoT 308 MI16-TCT#104), Nicola Neri (kinetic Racing,Porsche Cayman GT4 CS #205), Accorsi-Arduini (Arduini Corse,PeugeoT 308 MI16-TCT#103)
Gara podio TCT,  Ricci-Bernazzani , Nicola Neri , Accorsi-Arduini

 

Leggi Anche ...

Mugello, Gara 1. Nel trofeo Nazionale TCT si impone Raimondo Ricci, ottavo assoluto, sulla Peugeot 308

Il pilota veneto conquista il successo dopo un testa a testa con il capoclassifica Eric Scalvini che riesce a classificarsi nonostante un cedimento tecnico sulla sua Honda Civic. Terzo posto per il bulgaro Plamen Kralev (Audi), mentre nel Trofeo Nazionale TCT si impone Raimondo Ricci, ottavo assoluto, sulla Peugeot 308. Alle 17.55 appuntamento con gara 2.