martedì , 23 aprile 2019
A huge collection of 3400+ free website templates JAR theme com WP themes and more at the biggest community-driven free web design site
Home / News Quattro Ruote / Raimondo Ricci dovrà difendere la leadership nel Trofeo Nazionale TCT sulla Peugeot 308 della Sport&Comunicazione. Ecco tutti i protagonisti.

Raimondo Ricci dovrà difendere la leadership nel Trofeo Nazionale TCT sulla Peugeot 308 della Sport&Comunicazione. Ecco tutti i protagonisti.

Il Campionato Italiano riservato alle Turismo fino a 2.0 litri turbo e trazione anteriore vede Eric Scalvini e la Honda Civic della MM Motorsport pronti a difendere la vetta tricolore da uno scatenato Nicola Baldan e dalla Seat Leon di Pit Lane Competizioni. Raimondo Ricci dovrà invece difendere la leadership nel Trofeo Nazionale TCT sulla Peugeot 308 della Sport&Comunicazione.

È l’affascinante circuito del Mugello ad ospitare a partire da domani il quarto round stagionale del TCR Italy Touring Car Championship. Su quella linea di asfalto, tanto amata dagli appassionati e che per 5.245 metri si incunea nelle colline toscane seguendo il ritmo di continui cambi di altitudine e di raggio curvatura, i protagonisti del Campionato Italiano riservato alle

Nicola Baldan (Pit Lane,Seat Leon TCR-TCR #8)

Turismo fino a 2.0 litri turbo e trazione anteriore sono pronti allo spettacolo.

Soprattutto perché diventa sempre più appassionante la lotta al vertice dove Eric Scalvini, al volante della Honda Civic della MM Motorsport, vede avvicinarsi pericolosamente, a sole 8 lunghezze, la Seat Leon di Nicola Baldan. Il veneto della Pit Lane Competizioni ha infatti sferrato un attacco deciso alla leadership del 22enne pilota bresciano in occasione dello scorso round di Monza, dove ha firmato due successi perentori grazie ai quali pareggia il conto delle vittorie con il rivale e guadagna la sua scia in classifica.

Ma sul duello in vetta peseranno, è il caso di dire, anche gli handicap regolamentari previsti per i piloti classificatosi ai primi tre posti della classifica combinata (punteggi gara 1 + gara 2) della tappa precedente e che così attribuiscono a Baldan 30 kg aggiuntivi in vettura, ovvero 20 in più di Scalvini. Una differenza questa che riduce il vantaggio di -40 kg vantato invece dalla Leon sulla Civic sulla base delle disposizioni di Balance of Perfomance internazionale.

Raimondo Ricci (Sport&Comunicazione TCT #104)

A doversi presentare alla pesa delle verifiche con handicap regolamentare sarà poi anche Massimiliano Gagliano che, al volante della Volkswagen Golf GTI ora curata da Pit Lane Competizioni, ha firmato a Monza i due suoi primi podi stagionali, guadagnandosi così i 20 kg aggiuntivi.

Chi invece punta a sfruttare il minor peso relativo è sicuramente il bulgaro Plamen Kralev, terzo in classifica sulla Audi RS3 Lms della Kraf Racing ed autore di tre piazzamenti a podio nelle ultime quattro gare disputate e soprattutto Max Mugelli che, sull’Audi di Pit Lane Competizioni, vuole riscattarsi sulla pista di casa dopo un weekend di Monza compromesso dalla bagarre incandescente.

Riscatto è poi parola d’ordine anche per Kevin Giacon che a Misano è stato fermato da un contatto in gara 1 ed a Monza, dopo la pole position in gara 1, ha visto sfumare una vittoria ed un podio ormai certi sempre a causa del cedimento dello pneumatico anteriore sinistro sulla Opel Astra Team Piloti Forlivesi.

Determinati ad emergere dalla accesissima bagarre nelle posizioni al ridosso del podio sono invece Alessandro Thellung, che per l’occasione dividerà la Leon Dsg della BF Motorsport con Daniele Verrocchio,  il duo padre e figlio composto da Vincenzo e Giuseppe Montalbano sulla Leon versione sequenziale della squadra di Imerio Brigliadori e Gian Maria Gabbiani ed Andrea Mosca ancora insieme sulla Civic della MM Motorsport, mentre Daniele Cappellari, nei colori CRC ed il duo con Massimiliano Chini e Nello Nataloni nei colori NOS Racing Ermete animeranno anche la sfida tecnica tra le Leon in versione Dsg.

A completare infine il tridente di Civic schierate dalla squadra capitanata da Emanuele Alborghetti sarà poi Felice Tedeschi, il pilota umbro grande protagonista della floridissima Formula 3 tricolore degli anni ’80 e poi approdato nel Superturismo degli anni ’90 con la Alfa Romeo 155 TS.

Raimondo Ricci (Sport&Comunicazione TCT #104)

Sempre sul fronte Honda, la tappa del Mugello ospiterà anche il ritorno in pista di Finlay Crocker, il pilota scozzese già lo scorso anno protagonista nel Campionato Italiano Turismo TCR al volante della Civic della VFR Racing con la quale, proprio sulla pista toscana, siglò il podio di gara 2.

Nel Trofeo Nazionale TCT, infine, Raimondo Ricci dovrà difendere la leadership tricolore senza potersi alternare al volante della Peugeot 308 Racing Cup Sport&Comunicazione by Autostar con Adriano Bernazzani, costretto a disertare la tappa toscana per concomitanti impegni di lavoro.

A riaccendere il duello al vertice ci penserà invece Massimo Arduini che rientra in campionato alternandosi per l’occasione con Alberto Sabbatini, mentre sulla terza 308 TCT saliranno i giornalisti Andrea Farina e Gianluca Mauriello.

L’appuntamento in pista è domani con la prima sessione di prove libere alle 14.55, mentre sabato sarà la volta della seconda alle 10.10  e delle prove ufficiali alle 12.50. Domenica sarà dato il via a gara 1 alle 11.25 ed a gara 2 alle 17.55, entrambe da 25 minuti + 1 giro ed in diretta TV su Sportitalia (dtt 60 SKY225)

Leggi Anche ...

Mugello, Gara 1. Nel trofeo Nazionale TCT si impone Raimondo Ricci, ottavo assoluto, sulla Peugeot 308

Il pilota veneto conquista il successo dopo un testa a testa con il capoclassifica Eric Scalvini che riesce a classificarsi nonostante un cedimento tecnico sulla sua Honda Civic. Terzo posto per il bulgaro Plamen Kralev (Audi), mentre nel Trofeo Nazionale TCT si impone Raimondo Ricci, ottavo assoluto, sulla Peugeot 308. Alle 17.55 appuntamento con gara 2.